MaterialeScuola.com
 
 
ELEMENTARI
MEDIE
DOCENTI
ISTITUTI PRIVATI
     
 

Tema suI problema della disoccupazione in Italia.

 

Uno dei più diffusi mali del secolo si potrebbe definire oggi la disoccupazione; fenomeno che interessa un po' tutti i paesi del mondo ed in modo particolare l'Italia.

Oggi i giovani studiano per circa vent'anni della loro vita per ottenere il cosiddetto "pezzo di carta" e poi difficilmente hanno la possibilità di servirsene per aggiudicarsi il loro giusto posto nel mercato del lavoro.

Gli annunci economici in cui si cerca lavoro si sprecano e il giovane tipo di oggi passa il suo tempo ad inseguire giornali specializzati nella mai sopita speranza di aggiudicarsi "un posto al sole".

D'altra parte le poche richieste di personale sono tutte anacronisticamente indirizzate a coloro che hanno già esperienza nel campo.

Sicché le possibilità si riducono praticamente a zero.

Di disoccupazione in effetti si è sempre parlato; ma in questi ultimi anni si è giunti a livelli davvero insostenibili.

La crisi congiunturale che investe il Paese, e il mondo intero, ha portato alla chiusura di numerose aziende, anche tra le più grandi, quindi licenziamenti e cassa integrazione. Quelle che non hanno chiuso hanno dovuto tuttavia ridurre il personale.

Sono tante le persone che dopo anni di duro lavoro si sono viste togliere anche quel poco che avevano.

C'è dunque chi aveva un lavoro e ora non lo ha più e chi, invece, non lo ha mai avuto; ma il problema è sempre lo stesso.

Se non si riesce ad uscire dalla crisi profonda in cui versa il Paese le conseguenze sono imprevedibili.

L'Italia è un Paese sfasciato, distrutto poco a poco da mafia, tangentopoli e chi più ne ha più ne metta.

Non ci resta che confidare nella 2° Repubblica perché realizzi ciò che ha promesso e chissà che non si trovi tutti un lavoro e l'Italia, purificata e produttiva, torni a risplendere.