MEDIE
ISTITUTI PRIVATI
 

 

 
 

FECONDAZIONE E GRAVIDANZA

 

La fecondazione avviene quando il gamete femminile,l'ovulo, incontra i gameti maschili, gli spermatozoi. La loro unione genera un embrione con un patrimonio genetico costituito in modo uguale da entrambi i genitori. L'avvenuta fecondazione risulta evidente quando avviene la sospensione sia del ciclo uterino che del ciclo ovario.

La gravidanza corrisponde al periodo di tempo che intercorre tra la fecondazione e la nascita del feto: nella donna dura circa nove mesi. La gravidanza ha una serie di fasi:

  1. annidamento dell'embrione : L'incontro tra gli spermatozoi con l'ovulo avviene nelle tube, e da qui la fusione dei due gameti (embrione)raggiunge la cavità uterina, dove potrà annidarsi.
  2. sviluppo dell'embrione : Dopo la fecondazione inizia la segmentazione dell'ovulo che si trasforma in un aggregato di cellule (morula); 6-7 giorni dopo, assunto l'aspetto di una vescicola tondeggiante, si annida nella mucosa uterina trasformata in decidua. All'inizio della terza settimana avviene la gastrulazione. Il corpo dell'embrione da circolare diviene ovalare, in esso si riconoscono un'estremità cefalica e una caudale. Alla fine del primo mese l'embrione è ripiegato su se stesso con l'estremità caudale allungata; all'inizio della quinta settimana compaiono piccole protuberanze superiori e inferiori da cui origineranno gli arti.
  3. sviluppo del feto : Nelle settimane successive l'embrione,differenzia i propri tessuti tanto che alla fine del II mese presenta tutti i caratteri della specie, da tale periodo prende il nome di "feto". Durante il III mese si forma la placenta attraverso cui avverranno tutti gli scambi con l'organismo materno e che assumerà funzioni di "barriera" per gran parte degli agenti tossinfettivi. Nei mesi successivi il feto assume compiutamente la forma umana attraverso l'organizzazione dei singoli apparati.

 

CONTRACCEZIONE

 

Si intende ogni metodo che viene utilizzato per impedire temporaneamente la fertilità della coppia, intervenendo con diversi meccanismi a livello maschile o femminile.

I metodi contraccettivi possono essere riconducibili a quattro gruppi:

  • Naturali;
  • Meccanici;
  • Chimici;
  • Chirurgici.

 

Metodi Naturali

 

Coito interrotto: L'interruzione del coito prima dell'eiaculazione. Non è un metodo sicuro, in quanto già prima dell'eiaculazione vi è la fuoriuscita di una piccola quantità di una sostanza lubrificante che può contenere alcuni spermatozoi.

 

Metodo Ogino-Knaus : detto anche "del calendario". Tale metodo prevede che la coppia si astenga dai rapporti sessuali nei giorni fecondi. Vengono calcolati i giorni fecondi del ciclo mestruale. Perché sia usato al meglio, è necessario monitorare la data di inizio del ciclo nel corso di 1 anno. Si prendono in considerazione il ciclo più breve e quello più lungo. Dal primo si sottrae 20 e dal secondo si sottrae 10. Ad esempio, se il ciclo corto è stato di 25 giorni, il numero che ne deriverà sarà 5. Se quello lungo è stato di 29 giorni, si avrà19. Quindi il periodo che va dal quinto al diciannovesimo giorno dovrà essere considerato fertile.

 

Metodo Billings(del muco cervicale) : Prevede il controllo della presenza di muco cervicale (perdite vaginali biancastre) che inizia a farsi fluido (come chiara d'uovo) con l'avvicinarsi dell'ovulazione e che scomparirebbe all'ultimo giorno dell'ovulazione. La sua presenza segnala il periodo fecondo. Dopo quattro giorni dalla sua trasformazione in sostanza densa e non più trasparente si potrebbero riprendere i rapporti sessuali completi.

 

Metodo della temperatura basale :si organizza sulla misurazione della temperatura del corpo al risveglio, misurata per via vaginale o rettale. Questa varia con l'ovulazione. Diminuisce di poco prima di essa e aumenta di alcuni decimi di grado al suo iniziare. Dopo quattro giorni dal rialzo della temperatura i rapporti sessuali, dai quali ci si deve astenere dall'inizio del ciclo, possono riprendere.

IMPORTANTE : tutti i metodi naturali non sono totalmente sicuri.

 

Metodi Meccanici

 

Profilattico: E'l'unico anticoncezionale maschile che funziona come barriera e protegge dalle malattie a trasmissione sessuale.

 

Preservativo femminile: si tratta di un contraccettivo di barriera a controllo femminile, in lattice molto sottile, simile al preservativo maschile, che va a coprire il canale vaginale impedendo la risalita degli spermatozoi.

Diaframma : è costituito da una calotta in lattice inserita su un anello di metallo flessibile che le consente di aderire alle pareti vaginali. E'un metodo che richiede una visita ginecologica e può causare infezioni vaginali e urinarie, oltre che prolasso o marcata retroversione.

Spirale: è un dispositivo che viene posizionato dal ginecologo nell'utero.Determina nella cavità uterina una risposta infiammatoria (l'organismo infatti reagisce verso qualsiasi corpo estraneo introdotto al suo interno) che altera la struttura dell'endometrio e lo rende inidoneo a far impiantare la blastocisti (l'ovocita fecondato) e quindi a far iniziare la gravidanza.

 

Metodi Chimici

 

Pillola : contiene estrogeni e progestinici sintetici che inibiscono l'ovulazione. Deve essere prescritta dopo alcuni esami del sangue, delle urine, la palpazione del seno, l'esame del sistema circolatorio e il pap-test.

 

Contraccezione ormonale vaginale: anello da inserire in vagina, flessibile, trasparente di materiale anallergico, atossico, biocompatibile. Contiene due ormoni, simili a quegli stessi ormoni che sono contenuti nella pillola: etinilestradiolo(estrogeno) e etonogestrel(progestinico).

Tali ormoni vengono quotidianamente e gradualmente rilasciati dall'anello a dosi giornaliere molto basse e, attraverso le pareti vaginali, vengono direttamente assorbiti nel circolo sanguigno.

L'assorbimento di tali ormoni comporta un effetto contraccettivo pari a quello della pillola contraccettiva; in particolare viene impedita l' ovulazione ed inoltre, vengono apportate delle modifiche del muco cervicale, che lo rendono inadatto alla risalita degli spermatozoi.

 

Contraccezione ormonale transdermica : Si tratta di un nuovo sistema contraccettivo ormonale che comporta l' assunzione del farmaco mediante un sistema transdermicoo cerotto. Il cerotto anticoncezionale (Evra) contiene degli ormoni simili a quelli presenti nelle pillole anticoncezionali.

Applicato il cerotto sulla pelle, questi ormoni vengono assorbiti attraverso la pelle e quindi passano

direttamente nella circolazione sanguigna. Il cerotto può esser applicato sull'addome, le natiche,

nella parte superiore delle braccia, sulle cosce, sul tronco, ma non sul seno.

 

Metodi Chirurgici

 

Legatura delle tube (per la donna): Con un piccolo intervento chirurgico, viene interrotta la pervietà delle due tube. In questo modo non è più possibile il passaggio egli spermatozoi.

 

Vasectomia (per gli uomini): Si tratta della legatura, con un piccolo intervento chirurgico, dei due piccoli canali attraverso i quali gli spermatozoi si spostano dai testicoli all'uretra.